Milano 17 novembre 2023 – WIP cresce e lo fa accogliendo nel suo gruppo EET Cobolli Gigli & Monico Srl, società di progettazione integrata con 70 anni di storia e una forte specializzazione nel settore sanitario-ospedaliero oltre che delle gare e bandi pubblici.

EET manterrà la propria identità, la propria denominazione sociale e la propria sede insieme a tutte le persone che ne fanno parte, un team collaudato e prezioso capitale umano e professionale, oltre che memoria storica dell’azienda.

Nicola Di Troia e Federico Barbero, entrambe Funding Partner di WIP sottolineano: “questa nuova e importante avventura che ci apprestiamo a vivere con Stefano Cobolli Gigli e Riccardo Monico, è frutto di un percorso di profonda conoscenza umana e professionale fatto di obiettivi e valori comuni – commenta Federico Barbero, Managing Director di WIPSiamo sicuri che il capitale relazionale e professionale che questo sodalizio porta in sé, sarà fonte di una crescita e di una  evoluzione positiva per tutti noi, arricchendoci sul piano professionale, culturale e umano”.

Abbiamo scelto di investire in EET sicuramente per prospettare un futuro sempre più solido e competitivo a WIP e prima di tutto, per i motivi valoriali che ci accomunano – continua Nicola Di Troia, Business Development Director di WIPcon la volontà condivisa di mantenere EET quale realtà a sé stante con il proprio brand e mercato; verranno tuttavia centralizzate alcune funzioni gestionali, organizzative e di change management”.

Stefano Cobolli Gigli e Riccardo Monico, la seconda generazione di EET alla guida dell’azienda, aggiungono: “la scelta di affidarci a WIP, nasce da un percorso iniziato qualche anno fa con l’obiettivo di garantire futuro e sviluppo alla società che guidiamo da oltre 40 anni e continueremo a guidare; questo passaggio è anche il frutto di una profonda sinergia e stima che nutriamo nei confronti di WIP. Le relazioni e le competenze in gioco in questa sfida sono per noi una grande occasione di progresso che potranno offrire garanzie di continuità, maggiori competenze e massa critica nell’affrontare nuovi e più importanti progetti. Siamo convinti che sia la strada migliore da percorrere per costruire un futuro concreto alla nostra società”.

WIP oggi diventa un piccolo gruppo societario, si consolida e si fortifica, arrivando a contare ca. un centinaio di persone in 4 sedi, 5 se si considera la partecipata 3face Engineering di Treviso.

Redazione
Redazione
Marketing e Comunicazione
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Altri Articoli